Analisi di laboratorio: metodi, tecniche e significato delle prove

Il laboratorio Sea Marconi è in grado di realizzare le seguenti analisi (prove analitiche)

 

NomeMatriceMetodo mis.Norma di rif.Tecnica di provaScopoAccreditam
Acqua in olio (estrazione in corrente d'azoto)Liquidi isolantiIEC 60814, § 3IEC 60296
IEC 60422
Titolazione Coulometrica di Karl Fischer con estrazione in corrente d'azotoDetermina il livello di acqua disciolta nell'olio, di origine atmosferica o derivante dal degrado funzionale del fluido, delle carte isolanti o dell'apparecchio.
Acqua in olio (iniezione diretta)Liquidi isolantiIEC 60814, § 2IEC 60296
IEC 60422
Titolazione Coulometrica di Karl Fischer con iniezione diretta del campioneDetermina il livello di acqua disciolta nell'olio, di origine atmosferica o derivante dal degrado funzionale del fluido, della carte isolanti o dell'apparecchio.no
Acqua nei solidisolidi adsorbenti (carta, suoli, matrici granulari, ecc.)IEC 60814, § 3Titolazione Coulometrica di Karl Fischer per strippaggio in corrente d'azoto anidroDetermina l'umidità percentuale di un solido. Indica il contenuto di acqua di carte o cartoni utilizzati come isolanti solidi.no
Additivi antiossidanti - DBPC e DBPLiquidi isolanti mineraliIEC 60666IEC 60296
IEC 60422
Spettrofotometria FT - IRVerifica del contenuto di DBPC in oli inibiti.no
Antiossidanti con metodo RULEROli lubrificanti e di turbinaRULERDeterminazione comparativa degli antiossidanti con tecnica voltammetrica. Test da campo e da laboratorioIndica la tendenza dell'olio a degradare gli additivi antiossidanti, supporta la determinazione delle frequenze di taglio e ripristino.no
Antiossidanti amminici e fenolici in oli lubrificantiOli lubrificanti e oli turbinaMetodo internoDeterminazione degli antiossidanti amminici e fenolici mediante HPLC, previa estrazione SPE.Indica la tendenza dell'olio a degradare verso stati ossidati. Alternativo alla determinazione con metodo RULER.no
Caratterizza- zione FT-IRLiquidi a matrice petrolifera, oli isolanti,lubrificantiMetodo internoSpettrofotometria FT - IRPermette di identificare la matrice del campione ()tipologia di oliono
CDT test (Copper Deposition Tendency Test)Liquidi isolantiMetodo internoDeterminazione del rame disciolto in olio (ICP/AES) e depositato su carta kraft (ICP/AES previa digestione della cellulosa) dopo invecchiamento accellerato sotto stress termico.Dà un'indicazione della capacità dell'olio di depositare rame sulla cellulosa, e di sciogliere rame durante il servizio. Costituisce un test di qualifica iniziale.no
Colore ASTMLiquidi isolanti e lubrificantiASTM D-1500IEC 60296
IEC 60422
Visivo per comparazioneIndicazione visiva dello stato di ossidazione del fluido e della presenza di inquinantino
Composti aromaticiOli isolanti mineraliIEC 60590Spettrofotometria FT - IRMisura la percentuale totale di idrocarburi aromatici nell'olio.no
Composti furaniciLiquidi isolantiIEC 61198SPE su SilicaGel, RP-HPLC su colonna C18, rivelazione DADE' un indicatore del degrado degli isolanti solidi (carta) e del loro grado di polimerizzazione residuo.
DBDS
(Dibenzil Disolfuro)
Liquidi isolantiCigre A2.32 TF04Determinazione gas cromatografica diretta su colonnea capillare, determinazione mediante AEDMisura la principale sostanza corrosiva presente nell'olio isolante mineraleno
Densità
(Massa volumica)
Liquidi isolanti e prodotti petroliferiISO 3675IEC 60296Metodo idrometrico Costituisce un test di qualifica e classificazione iniziale dell'olio.no
DP della carta (grado di polimerizzazione)Carta Kraft isolante;
Carta TUK (Thermally Upgraded)
IEC 450 : 1974Misura del grado di polimerizzazione per viscosimetria differenziale dopo digestione in soluzione cuprotetramminicaDetermina il livello di invecchiamento degli isolanti solidi (carta kraft) per stimarne la vita termica residua.no
ECT - Tendenza alla carica elettrostaticaLiquidi isolantiWestinghouse n° 84700JS(1994)Invecchiamento sotto condizioni ossidantiIndica la tendenza dell'olio a dare carica elettrostatica in fase cineticano
Fattore di dissipazione dielettrica (tg?)Liquidi isolantiIEC 60247IEC 60296
IEC 60422
Sollecitazione elettrica alternata a frequenza industriale.
La misura è eseguita a 90°C
Indicatore della contaminazione del fluido da sostanze polari, orioginate dal degrado o dalla contaminazione dello stesso. Per oli nuovi è uno dei principali indicatori della qualità e della pulizia dell'olio.no
Gas Disciolti (DGA)
Estrazione mediante pompa Toepler
Liquidi isolantiIEC 60567Estrazione quantitativa con pompa Toepler e determinazione gas cromatografica su colonne impaccate, rivelatori TCD e FIDDetermina la conc. di gas discliolti nell'olio, principale indicatore di anomalie elettriche o termiche dell'apparecchio. Si applica ai factory test in quanto più sensibile del metodo HS DGAno
Gas Disciolti (DGA)
Estrazione mediante Spazio di Testa
Liquidi isolantiIEC 60567Preparazione del campione su Revolving Table; estrazione parziale in Spazio di testa e determinazione gas cromatografica su colonne impaccate, rivelatori TCD e FIDDetermina la conc. di gas discliolti nell'olio, principale indicatore di anomalie elettriche o termiche dell'apparecchio. Non si applica ai factory test.
Gas liberiGas liberi (da Bucholz)IEC 60567Determinazione gas cromatografica diretta su colonne impaccate, rivelatori TCD e FIDDetermina la concentrazione di gas liberi raccolti nel dispositivo di accumulo del relé di Buchholz. E' indicativa della presenza di scariche, archi o punti caldi all'interno dell'apparecchio.no
Gassing
sotto stress elettrico
Oli isolanti mineraliIEC 60628IEC 60296
IEC 60422
Misura dei gas disciolti formati dopo esposizione allo stress elettrico.Dà indicazioni sulla tendenza dell'olio a sviluppare o adsorbire gas in presenza di stress elettrico. Costituisce un test di qualifica iniziale.no
Idrocarburi in AskarelLiquidi isolantiCEI 10-6CEI 10-6Spettrofotometria FT - IRIndica la contaminazione di un askarel a causa di liquidi minerali, in grado di comprometterne le caratteristiche di ininfiammabilità e alterarne le qualità dielettriche.no
IFED Fingerprint
Integrated Fin- gerprinting and Elemental Diagn.
Liquidi isolantiMetodo internoProfilo di eluizione della matrice idrocarburica e dei composti dello zolfo e dell'azoto.Permette di identificare la matrice del campione (tipologia di olio, presenza di inibitori e di DBDS).
Costituisce un test di qualifica iniziale.
no
Indice di viscositàOli lubrificantiASTM D 2270Calcolalto dai valori di viscosità cinematica a 40 °C e 100 °CTest di verifica della stabilità del potere lubrificante al variare della temperatura.no
Irgamet30Oli isolanti mineraliHLPC/MSInvecchiamento sotto condizioni ossidantiIndica la tendenza dell'olio a dare carica elettrostatica in fase cineticano
Mercaptani e Disolfuri totaliOli isolanti mineraliCigre A2.32 TF04Titolazione potenziometrica dei mercaptani, previa riduzione del disolfuri.Misura la presenza totale di disolfuri e mercaptani in olio, come indice della presenza di composti corrosivi.no
MetalliOli turbina, lubrificanti e idrauliciASTM D 4951Spettrofotometria di emissione atomica ICPDetermina la contaminazione di additivi ed elementi specifici in oli lubrificanti e idraulici.no
MetalliOli turbina, lubrificanti e idrauliciASTM D 5185Spettrofotometria di emissione atomica ICPDetermina la contaminazione da metalli da usura e contaminazione in oli lubrificanti e idraulici.no
MetalliLiquidi isolantiASTM D 7151Spettrofotometria di emissione atomica ICPDetermina la contaminazione da metalli disciolti in olio, originati da contaminazioni esterne (Si, Ca, Mg), fenomeni di corrosione o usura (Cu, Ag, Sn), sverniciamenti (Zn, Cr; Pb), residui di raffinazione (S)no
Particelle
(conteggio dimensionale)
Oli lubrificanti e idrauliciISO 11500Determina il numero di particelle superiori a un determinato diametro (> 4, > 6 e > 16 micron) presenti nell'olio, per effetto di contaminazioni esterne o degrado del fluido e dei materiali isolanti.Determina il numero di particelle superiori a un determinato diametro (> 4, > 6 e > 16 micron) presenti nell'olio, per effetto di contaminazioni esterne o degrado del fluido e dei materiali isolanti.no
Particelle
(conteggio dimensionale)
Liquidi isolantiIEC 60970IEC 60422Determina il numero di particelle superiori a un determinato diametro (> 4, > 6 e > 16 micron) presenti nell'olio, per effetto di contaminazioni esterne o degrado del fluido e dei materiali isolanti.Determina il numero di particelle superiori a un determinato diametro (> 4, > 6 e > 16 micron) presenti nell'olio, per effetto di contaminazioni esterne o degrado del fluido e dei materiali isolanti.no
Passivanti triazolici
(BTA e TTAA)
Oli isolanti mineraliprIEC 60666:2008SPE su SilicaGel, RP-HPLC su colonna C18, rivelazione DADMisura la persenza di passivanti nell'olio, in particolare del BTA (benzotriazolo) e del TTAA (Toluil trazolammina - Irgamet 39).no
Patch Test su oli lubrificantiOli lubrificanti e oli turbinaMetodo internoDiluizione e filtrazione su filtri a 0.22, 0.45 e 0.8 micron
Raffronto e monitoraggio del trend di contaminazione sul filtro.
Indica la tendenza dell'olio a formare varnish e sottoprodotti di ossidazione insolubili. Costituisce un indicatore del degrado fisico e chimico dell'olio.no
PCB totale nei terreniTerreno, inerti da costruzione, sabbia.Estrazione in solvente U.S., gascromatografia con colonna capillare, rivelatore ECD Ni63Determinazione della contaminazione da policlorobifenili, policlorotrifenili e policlorobenziltolueni in matrici solide.no
PCB totale su superficiWipe TestEstrazione in solvente U.S., gascromatografia con colonna capillare, rivelatore ECD Ni63Determinazione della contaminazione da policlorobifenili, policlorotrifenili e policlorobenziltolueni su superfici non poroseno
PCB totale (PCB + PCT + PCBT)Liquidi isolanti (esclusi Askarel)CEI EN 61619
EN 12766-3
IEC 60296
IEC 60422
Gascromatografia con colonna capillare, rivelatore ECD Ni63Determinazione della contaminazione da policlorobifenili, policlorotrifenili e policlorobenziltolueni nel liquido isolante.
Permettività relativa
(?R)
Liquidi isolantiIEC60247IEC 60296
IEC 60422
Sollecitazione elettrica alternata a frequenza industriale.
La misura è eseguita a 90°C
(25°C per gli Askarel)
Rapporto tra la costante dielettrica del mezzo isolante e la costante dielettrica del vuoto.
Non ha interesse diagnostico.
no
PNA - Polinucleari aromaticiLiquidi a matrice petrolifera, oli isolanti,lubrificantiMetodo internoEstrazione SPE/LLE Gascromatografia in colona capillare e rivelazione MS.Verifica del contenuto di Polinucleari aromatici negli oli.no
Potere di separazione dell'ariaOli lubrificantiASTM D 3472Verifica della capacità di inglobare ariano
Prova di DemulsivitàOli lubrificantiASTM D 1401E' indice della tendenza dell'olio a separare strati emulsivi.no
Prova di ossidazioneOli lubrificantiIP 48 - ASTM D 943Invecchiamento sotto condizioni ossidantiIndica la tendenza dell'olio a ossidarsi.no
Prova di ossidazioneOli lubrificantiASTM D 2272Invecchiamento sotto condizioni ossidantiIndica la tendenza dell'olio a ossidarsi.no
Prova di schiumeggiamento - 1 ciclo/3 cicliOli lubrificantiASTM D 892E' indice della tendenza dell'olio a formare schiuma. Si può realizzare a 1 ciclo o a tre cicli.no
Punto di Infiammabilità (Flash Point) in vaso apertoOli lubrificanti e prodotti petroliferiISO 2592 : 2000Metodo in coppa chiusa di Pensky-MartensDetermina la temperatura minima alla quale i vapori prodotti dall'olio innescano e alimentano la fiamma; è indice della presenza di sostanze volatili combustibili. Costituisce un test di qualifica iniziale.no
Punto di Infiammabilità (Flash Point) in vaso chiusoLiquidi a matrice petrolifera, oli isolanti,lubrificantiISO 2719IEC 60296Metodo in coppa chiusa di Pensky-MartensDetermina la temperatura minima alla quale i vapori prodotti dall'olio innescano e alimentano la fiamma; è indice della presenza di sostanze volatili combustibili. Costituisce un test di qualifica iniziale.no
Punto di scorrimento (Pour Point)Liquidi isolanti e oli lubrificantiISO 3016IEC 60296Rampa di temperaturaDetermina la temperatura minima alla quale l'olio matiene la fluidità richiesta.Costituisce un test di qualifica e classificazione iniziale dell'olio.no
Resistività in corrente continua
(?m)
Sollecitazione elettrica alternata a frequenza industriale.
La misura è eseguita a 90°C
(25°C per gli Askarel)
Indicatore della contaminazione del fluido da sostanze polari, orioginate dal degrado o dalla contaminazione dello stesso.no
Stabilità all'ossidazioneOli minerali isolantiCEI EN 61125 : 1997IEC 60296Ossidazione in ambiente controllatoIndica la tendenza dell'olio a ossidarsi in condizioni di stress termico e chimico. Costituisce un test di qualifica e classificazione iniziale dell'olio, nonché un indicatore dell'idoneità a proseguire il servizio di oli ossidati.no
Stray gassingOli isolanti mineraliCigre D1.01 TF11Misura dei gas disciolti formati dopo esposizione allo stress termico.Dà indicazioni sulla tendenza dell'olio a sviluppare gas in presenza di stress termico moderato.
Costituisce un test di qualifica iniziale.
no
TAN
(Acidità totale)
Liquidi isolantiIEC 62021-1IEC 60296
IEC 60422
Titolazione automatica potenziometrica a punto finale
- Titolazione automatica potenziometrica
Determina il livello di acidità totale dell'olio, indice di ossidazione ed invecchiamento termico del fluido.no
Tensione di scarica (Rigidità Dielettrica)Liquidi isolantiIEC 60156IEC 60296
IEC 60422
Prova spinterometricaE' un generico indicatore delle qualità dielettriche del fluido, non dà indicazioni sulle cause del suo stato di degrado funzionale.no
Tensione interfacciale (IFT)Liquidi isolanti mineraliISO 6295IEC 60422Misura della forza del tensore imposto da un anello di Pt all'intefaccia olio/acquaE' un indice del contenuto di sostanze polari del fluido (diminuisce all'aumentare della polarità)no
Test alla ruggine su acciaioOli lubrificantiASTM D 665Test di invecchiamento su provino di acciaioIndica la tendenza dell'olio a formare ruggine. Test passa - non passa.no
Viscosità cinematica
a 40 °C - 100 °C
Liquidi isolanti, idraulici e lubrificantiISO 3104Viscosimetria Cannon-FenskeE' una caratteristica funzionale di base del fluido, avente influenza sulle prestazioni di scambio termico. Costituisce un test di qualifica iniziale.no
Zolfo corrosivo su provino in rameLiquidi isolantiASTM D 1275IEC 60296
IEC 60422
Ossidazione accelerata ad elevata temperatura su strip in rame elettrolitico, valutazione visiva.
Metodo A: 19h - 140°C
Metodo B: 48h - 150°C
Determina la presenza di composti dello zolfo ad azione corrosiva che potrebbero contaminare le superfici in rame.no
Zolfo corrosivo su provino in argentoLiquidi isolantiDIN 51353IEC 60296
IEC 60422
Ossidazione accelerata ad elevata temperatura su strip in argento, valutazione visiva.Determina la presenza di composti dello zolfo ad azione corrosiva che potrebbero contaminare le superfici in argento.no
Zolfo corrosivo su conduttore avvolto
(CCD test)
Liquidi isolantiIEC 62535IEC 60296
IEC 60422
Ossidazione accelerata ad elevata temperatura su conduttore di rame avvolto in carta kraft, valutazione visiva.
(ex metodo Cigre A2.32.TF01)
Determina la presenza di composti dello zolfo ad azione corrosiva che potrebbero contaminare la cellulosa dei conduttori con solfuro di rame.no