Gli esperti del governo delle Filippine scelgono Sea Marconi per formarsi sul PCB

17 November 2015

Tra le attività di fine 2015 da ricordare vi è sicuramente il training che Sea Marconi ha erogato ad una delegazione governativa filippina. In particolare dal 17 al 20 novembre, 14 componenti del Philippine Environmental Management Bureau (EMB), del dipartimento Ambiente e risorse naturali nazionale, hanno partecipato ad un percorso di alta formazione sulla gestione del problema PCB.
Il programma formativo è stato strutturato per l’appunto in 4 giornate, nella prima, teorica, si è introdotto il tema del PCB (definizioni, identificazione, inventario); il secondo giorno, teorico-pratico, si è affrontata prima l’analisi dei PCB nel laboratorio accreditato Sea Marconi, e poi le tecnologie di decontaminazione/smaltimento dei fluidi contaminati da PCB; la terza giornata è stata dedicata al quadro normativo internazionale (IEC, CENELEC, ecc.); la quarta giornata è stata impiegata nella visita di un cantiere nel quale era in corso un trattamento di decontaminazione by Sea Marconi.
In totale Sea Marconi ha messo in campo ben 6 formatori, ognuno estremamente competente e specializzato nel suo ambito. I formatori intervenuti facevano tutti parte dell’organico Sea Marconi tranne uno, infatti ci siamo avvalsi anche della competenza del prof. Massimo Pompili dell’Università la Sapienza di Roma, il quale, grazie anche al suo ruolo di Secretary dell’IEC TC 10 sui fluidi isolanti, è tra le persone più qualificate a livello internazionale in questo ambito.
Negli ultimi anni i contatti con le Filippine si sono incrementati, ricordiamo nell’aprile 2011 l’invito delle autorità locali a Manila e Davao per presentare le soluzioni Sea Marconi al problema PCB e poi, nel novembre 2012, la visita di una delegazione dalle Filippine per l’accreditamento e l’auditing della soluzione “PCB Free Program” by Sea Marconi.