Software di gestione del parco macchine

DeosVision.Transfo è il software per la gestione di parchi macchine e dei controlli associati. Questa piattaforma è stata progettata e sviluppata nel 2004 dall’esigenza di alcuni grandi clienti Sea Marconi.
Col passare del tempo la piattaforma è stata poi migliorata ed aggiornata fino a diventare uno strumento maturo che oggi soddisfa pienamente le esigenze dei gestori di parchi macchine, indipendentemente dal numero di apparecchi e dalla loro collocazione geografica, in un’ottica di Life Cycle Management e di riduzione di rischi associati (Risk Assessment).
Il sistema consente la mappatura completa di tutte le apparecchiature raggruppate in unità operative strutturate gerarchicamente (es. polo x, centrale y, area z, cabina, w) e per ognuna di esse è possibile collegare delle prove analitiche/test (o controlli in genere) organizzando un archivio intelligente.
Per ogni apparecchiatura è possibile inoltre registrare gli interventi di manutenzione, i guasti o le semplici anomalie al fine di tenere un vero e proprio diario di manutenzione.
DeosVision.Transfo si usa esclusivamente via web, consente di impostare permessi e visibilità specifiche per ogni utente (o gruppo di utenti) sulle diverse apparecchiature.

L’applicativo è disponibile sia in modalità On-Premise (licenza di vendita) sia in modalità Saas (applicativo in cloud):

  • La prima modalità è ideale per le grandi realtà che dispongono di un dipartimento IT (con risorse umane e strumentali dedicate)
  • la soluzione cloud è preferibile per le medio-piccole realtà e per tutte quelle che intendono svincolarsi dalla gestione “informatica” lato server e dai costi associati (personale, hardware/software, banda, elettricità, ecc.)

DeosVision.Transfo è uno strumento indispensabile per una corretta gestione del ciclo di vita degli asset

Funzionalità

Anagrafiche

  • Struttura aziendale gerarchica fino a 4 livelli
  • elenco apparecchiature ed elementi accessori da gestire con possibilità di duplicare, clonare, spostare gli elementi
  • campioni per ogni apparecchiatura complete dei dati analitici ed informazioni diagnostiche
  • fornitori (utile per la registrazione degli operatori coinvolti nelle attività di manutenzione che DVT consente di gestire)
  • laboratori (per la ricezione semiautomatica dei risultati analitici e la tracciabilità del campione analizzato)
  • utenti (e relative visibilità)

Prove e Test

  • possibilità di inserire infinite prove su diverse matrici, di versi tipi di liquidi (isolanti, lubrificanti, idraulici, test elettrici, prove termografiche, ecc.)
  • possibilità di caricare delle soglie di allerta e allarme al fine di visualizzarle nei grafici dei trend per ciascun parametro

Diario manutentivo

  • Possibilità di registrare attività singole o impostare dei veri e propri piani di manutenzione ricorrenti che, sulla base dei criteri selezionati, possono scatenare segnalazioni (in home page o via email) di attività “imminente” o eseguita
  • E’ inoltre possibile visualizzare tutte le attività programmate o accedere ad un archivio delle attività eseguite per ogni apparecchio

 

Trend grafico dei parametri

  • per ogni apparecchiatura è possibile vedere i campioni associati e per ciascun parametro analizzato vedere l’andamento in forma grafica.
    Sul grafico è possibile attivare i limiti (allerta e allarme) sulla base delle norme di settore ed eventuali trattamenti dell’olio (o altre attività di manutenzione) che hanno effetti sull’andamento dei parametri analizzati

Elaborazioni statistiche

Sulla base del livello aziendale (e delle apparecchiature associate) su cui si ha visibilità, è possibile fare delle elaborazioni statistiche avanzate.
Ad esempio è possibile estrapolare gli ultimi valori analizzati di un parametro x su ciascuna apparecchiatura oppure il valore medio o massimo o minimo. La lista dei risultati può essere analizzata in forma tabellare, come istogramma o come distribuzione percentile.
Queste estrazioni sono molto utili per fare considerazioni di tipo manageriale come ad esempio valutare lo stato di salute di un intero parco macchine e su questo programmare un’azione manutentiva sulle apparecchiature al di sotto di una determinata condizione.

I dati possono sempre essere stampati via report precostituiti ed esportati comodamente in Excel

Requisiti e Tecnologia

DeosVision.Transfo è scritto in .NET e si appoggia su DB Microsoft SQLServer

L’ultima release di DeosVision.Transfo è compatibile con Windows Server 2012 e IIS 7.0