Sea Marconi alla conferenza internazionale sul Biorefinery

1 October 2015

Tra gli eventi di fine 2015 da ricordare non ci sono soltanto quelli connessi al mondo dei trasformatori, ma anche quelli collegati all’ambito della bioenergia e dei bioprodotti.
Per questo motivo l’1 ottobre 2015 Vander Tumiatti ha risposto positivamente all’invito di tenere uno speech alla conferenza “Biorefinery I: Chemicals and Materials from Thermo-Chemical Biomass Conversion and Related Processes” che si è tenuta a Creta (Grecia) tra il 27 settembre ed il 2 ottobre scorsi.
L’evento è stato organizzato dall’ECI (Conferenze Engineering International), un programma non-profit per la divulgazione scientifica di tematiche legate all’ingegneria ed ha rappresentato un prestigioso punto di incontro dei massimi esperti mondiali sulle seguenti tematiche:
– Light oxygenates, phenols and aromatics
– Adhesives and lubricants / feed / Food and additives
– Specialties, pharmaceuticals, fine chemicals and fibrous products
– Synthetic fuels, charcoal (derivatives) and other commodity chemicals
– Plastics and Synthetic fuels
Lo speech Sea Marconi si è inserito proprio in quest’ultima sessione, trattando un esempio reale di conversione di biomassa in biomateriali e bioenergia, tra cui anche biocarburante. La presentazione aveva il seguente titolo: “A flexible three-stage thermochemical conversion process”, cioè “un processo di conversione termochimica flessibile a tre stadi”.
Sea Marconi sta puntando molto su questo filone di ricerca, i numerosi bandi di ricerca che l’azienda ha saputo aggiudicarsi hanno permesso di raggiungere risultati tangibili, innanzitutto con lo sviluppo di concept di processo estremamente innovativi e poi con l’implementazione di soluzioni tecnologiche sorprendenti, peraltro già coperte da brevetto.