Campionamento isolatore olio – SF6

17 marzo 2017

Nei trasformatori elevatori (GSU), il 14% dei guasti è riconducibile agli isolatori passanti (>100KV).
CIGRE WG A2.37 – Transformer reliability survey, Dec. 2015

Per “Campionamento dell’isolatore olio – SF6” si intende l’attività di prelievo di un’aliquota d’olio dagli isolatori passanti dotati di un comparto in olio ed un comparto in SF6 (esafluoruro di zolfo).

Gli isolatori passanti (in inglese bushing) sono posti normalmente sulla parte superiore del trasformatore e sono di diverse tipologie a seconda delle tensioni/correnti in gioco e del tipo di conduttore esterno a cui devono essere collegati. Gli isolatori AT sono tipicamente costituiti da due compartimenti, uno confinante col trasformatore, di solito riempito con olio, l’altro in comunicazione con i dispositivi a valle del trasformatore riempito con aria, olio, o SF6 (esafluoruro di zolfo).

Azioni manutentive applicabili sugli isolatori passanti

  • Ispezione visiva
  • Termografia
  • Prove elettriche
  • Prelievo, analisi e diagnosi dell’olio (nell’isolatore)

Sea Marconi, a seguito del supporto offerto al cliente francese EDF, ha maturato una competenza specifica sull’attività di campionamento, sull’analisi di laboratorio e la successiva diagnosi dell’olio presente nel comparto (olio) dell’isolatore passante.

Attraverso l’analisi del contenuto dell’SF6 nell’olio e la successiva diagnosi infatti è possibile verificare la presenza della criticità “SF6 in Olio – difetti di tenuta nell’isolatore”. Non soltanto, Sea Marconi è in grado di diagnosticare anche le seguenti “patologie”:

Degrado chimico (sintomi: acidità, tensione interfacciale)
Degrado dielettrico (sintomi: tensione di scarica, umidità nell’olio)
Contaminazione (sintomi: umidità, particelle, metalli, SF6)
Scariche parziali (sintomi: idrogeno)
Surriscaldamento (sintomi: etilene, ossidi di carbonio)

Il campionamento dell’isolatore

campionamento isolatore olio SF6

campionamento isolatore olio SF6

Il campionamento rappresentativo di un isolatore olio-SF6 è un’operazione delicata e complessa. La difficoltà sta nella presenza di un volume molto basso di olio nel compartimento (olio) dell’isolatore, di conseguenza è necessario eseguire il prelievo compensando con la stessa quantità d’olio (pretrattato). Inoltre occorre prestare la massima attenzione al fine di evitare la più piccola infiltrazione di bolle d’aria.

Sea Marconi ha maturato una grande esperienza sul campo eseguendo questa operazione sugli isolatori del parco macchine EDF nucleare.

Dal momento che non esiste una normativa specifica nè riferimenti bibliografici convalidati, per supportare al meglio il cliente nella gestione della criticità, Sea Marconi  ha avviato un processo di ricerca interno che ha portato allo sviluppo e all’implementazione:

  • di idonee procedure operative (in conformità alle specifiche del costruttore dell’isolatore),
  • di dispositivi di campionamento realizzati appositamente
  • di un percorso addestrativo specifico del nostro personale tecnico
  • di un metodo interno per l’analisi del contenuto di SF6 in olio (vd. sintomi della criticità “SF in olio – difetti di tenuta isolatore”)
  • di specifici algoritmi diagnostici per l’interpretazione degli esiti analitici

questi ultimi finalizzati ovviamente all’individuazione di specifiche “patologie” degli apparati e dunque alla prevenzione del guasto.

Avvertenze

Il campionamento dell’olio nell’isolatore deve essere eseguito secondo le specifiche fornite dal costruttore:

  • con procedure idonee allo scopo e dispositivi di campionamento specifici
  • con personale in possesso di competenza e addestramento specifico in materia
  • affidandosi ad operatori in grado di dimostrare un’ampia casistica applicativa ed in grado di certificare gli interventi eseguiti in garanzia di qualità (ISO 9001)

Approfondimenti

Diagnostics of HV bushings through oil sampling and analysis

Data: Novembre 2017
Pubblicato su: Transformers Magazine Special Edition on Bushings
Lingua: Inglese
Autore: Sea Marconi